30 / 04 / 2022

Graffe, il radiatore di Scirocco H a forma di clip, compie 15 anni

Superata la quota di oltre 3000 pezzi venduti per il termoarredo a forma di clip firmato Lucarelli-Rapisarda

Radiatore e scaldasalviette Graffe bagno

2007 l’anno della sua uscita sul mercato e oltre 3000 i pezzi venduti in tutto il mondo. Sono i numeri del successo di Graffe, il termoarredo a forma di “clip” creato da Scirocco H e firmato Franca Lucarelli-Bruna Rapisarda che nel 2022 compie 15 anni.

L’ispirazione progettuale di Graffe sono gli anni del pop. Il tema è la dilatazione della forma di oggetti d’uso quotidiano e il loro cambio di funzione. Nasce così un radiatore di design innovativo e inconfondibile realizzato da un tubo in acciaio circolare da 42mm che si snoda sinuosamente per ricreare la sua caratteristica forma, dando vita a un termoarredo e scaldasalviette unico e speciale, che supera la funzionalità per diventare elemento d’arredo.

Dal 2017 alla versione con funzionamento idraulico è stata sviluppata quella elettrica, così da aggiungere al design la praticità di installazione in qualsiasi ambiente, dove non sia possibile disporre di un impianto idraulico o per tutti quei locali in cui realizzarlo richiederebbe un lavoro troppo oneroso o addirittura strutturalmente impossibile. Inoltre, grazie alla presenza della resistenza elettrica a secco permette di limitare i consumi elettrici, ancor più se abbinato al kit wireless dotato di termostato ambientale per regolazione ideale della temperatura e tenere sotto controllo i consumi energetici.

“Graffe è uno dei nostri prodotti che da anni ci contraddistingue sul mercato dei termoarredi commentano Sabrina Mora e l’ing. Filippo Arbellia, soci e amministratori di Scirocco H – Per la sua forma e le sue dimensioni è impossibile non notarlo. E queste caratteristiche unite alla qualità di costruzione e alla resa termica ne hanno decretato il successo finale sul mercato. È un prodotto che ci inorgoglisce perché racchiude in sé tutte le anime di Scirocco: dalla ricercatezza estetica, all’originalità che si cela dietro al suo progetto, alla qualità artigianale nella realizzazione per finire con la cura maniacale per i dettagli.”

Share it